Questa sezione raccoglie tutti i percorsi di urbanistica partecipata che CAIRE – Urbanistica ha curato sino ad ora. Tali attività sono finalizzate all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale dei progetti di pianificazione. Queste modalità aprono l’azione pianificatoria al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.). L’esito dell’azione di ascolto viene formalizzato in un documento denominato “Agenda dei temi e dei Luoghi” che viene accolto all’interno del Documento Preliminare al Piano Urbanistico.
Scarica la brochure completa relativa alla sezione 1.0 MB


2012
IN ACOLTO DI LIVORNO PROCESSO PARTECIPATIVO DEL PIANO STRUTTURALE E DEL REGOLAMENTO URBANISTICO
Comune di Livorno
Servizi per la realizzazione dei processi partecipativi nell'ambito della revisione del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico.
^

2012 - 2014
PROCESSO PARTECIPATIVO PER LA REALIZZAZIONE DEL PARCO DELLA PACE
Comune di Vicenza
Progettazione, organizzazione, gestione e restituzione di un processo partecipativo relativo alla progettazione del Parco della Pace (ex aereoporto Dal Molin).
^

2012
“CERVIA D’ AMARE” PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE URBANA
Pentagramma Romagna spa
Coordinamento e consulenza per il Percorso Partecipativo relativo all’Accordo di Programma per la riqualificazione del tessuto urbano di Cervia denominato “Cervia d’ Amare”.
^

2011
MOBILITIAMOCI! – CARTA DELLA CIRCOLAZIONE DEL CITTADINO
Comune di Rovereto (TN)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di Piano Urbano della Mobilità aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)
L’esito dell’attività di ascolto verrà formalizzato nel documento “Mobilitiamoci! – Carta della circolazione del cittadino”.
^

2011
“QUALE AREA NORD PER QUALE REGGIO - OPEN SPACE TECHNOLOGY”
CCIAA di Reggio Emilia
Percorso di facilitazione dell’Open Space Technology tenutosi a Reggio Emilia per dare risposta alla domanda: Quale Area Nord per Quale Reggio?
^

2011
LA NUOVA STAZIONE DI SCANDIANO
Ferrovie Emilia-Romagna srl
Progettazione partecipata della nuova stazione di Scandiano (RE).
^

2010
“PROGETTO RACES - OPEN SPACE TECHNOLOGY”
Comune di Modena
Percorso di facilitazione dell’Open Space Technology tenutosi a Modena, nell’ambito del progetto RACES, per dare risposta alla domanda: Modena si Muove! Cambiamo il Clima in Città?
^

2010
“OPEN SPACE TECHNOLOGY”
Consorzio Oscar Romero (RE)
Percorso di facilitazione dell’Open Space Technology tenutosi a Reggio Emilia per dare risposta alla domanda: Quale ruolo del Consorzio e della cooperazione sociale nel costruire una comunità accogliente?
^

2010 - 2011
PIANO DI GESTIONE PARTECIPATO DEL SITO UNESCO PATRIMONIO UNIVERSALE DELL’UMANITÀ VENEZIA E LA SUA LAGUNA
Unesco Venice Office
Percorso di facilitazione dei tavoli di discussione relativi a temi rilevanti sul futuro di Venezia e della sua laguna al fine di elaborare un documento condiviso con i principali portatori di interesse pubblico privati rispetto all’elaborazione del Piano di Gestione del Sito Unesco.
^

2010
SCANDIANO SI MUOVE – CARTA DELLA CIRCOLAZIONE DEI CITTADINI
Comune di Scandiano (RE)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di Piano Urbano del Traffico aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)
L’esito dell’attività di ascolto verrà formalizzato nel documento “Scandiano si muove – Carta della circolazione dei cittadini”.
^

2010 - 2011
PROGETTO “IL GIARDINO CHE VORREI”
Direzione Didattica 1° Circolo di Modena (MO)
Progetto finalizzato alla progettazione partecipata, con gli alunni di tutto plesso (dieci classi, due sezioni da cinque classi ognuna), degli spazi esterni della scuola “Don Milani”: area cortiliva, parcheggi, accessi.
^

2009-2010
ASCOLTO SOCIALE
Comune di Taggia (IM) http://puc.taggia.it/
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PUC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.) anche attraverso un azione di ascolto dei Consigli Comunali delle ragazze e dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie del Comune.

L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Taggia, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PUC: l’Agenda dei Temi e dei Luoghi”.


^

2009 - 18 novembre
“GIOVANI, CITTADINANZA E DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA” Osservatorio Internazionale Democrazia Partecipativa
Link: http://www.oidp.net
CAIRE ha curato l'organizzazione e facilitazione dell’EASW (European Awarness Scenario Workshop) di apertura della Conferenza “Giovani, Cittadinanza e Democrazia Partecipativa” tenutasi a Reggio Emilia dal 18 al 20 novembre 2009 con oltre 100 giovani provenienti da tutto il mondo organizzato per elaborare le domande dei giovani alle Amministrazioni facenti parti dell’OIDP
^

2009
LUBIANA ZONA 30
Comune di Parma
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all’elaborazione e progettazione condivisa del progetto di Zona 30 per il Quartiere Lubiana. La consulenza ha previsto la selezione delle proposte e degli interventi di maggiore efficacia (pesati attraverso l’utilizzo di un modello di mobilità) volti a riorganizzare la mobilità interna, moderare il traffico e prevedere delle aree di riqualificazione urbana e una spina verde interna al quartiere. In particolare è stato fornito supporto per l’implementazione e moderazione di tre focus group e pubblici aperti alla cittadinanza.
^

2008 - 2009
ASCOLTO SOCIALE
Comune di Fontanellato (PR)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PSC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Fontanellato, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PSC: l’Agenda dei Temi”.
^

2008 - 2009
PERCORSO PARTECIPATIVO PER LA RIQUALIFICAZIONE URBANA DI OSTERIA GRANDE
Comune di Castel San Pietro (BO)
Percorso partecipativo per la Riqualificazione Urbana di Osteria Grande

Percorso di urbanistica partecipata finalizzato alla definizione della “Mappa delle criticità e opportunità” e alla elaborazione delle “Linee Guida per il futuro di Osteria Grande”, attraverso interviste a stakeholder, incontri pubblici, camminata di frazione e workshop tematici (EASW e OST). Gli attori che hanno partecipato ai laboratori hanno elaborato Obiettivi, Linee strategiche, Azioni e Interventi, ossia proposte “progettuali” puntuali a sostegno degli Obiettivi e delle Linee Guida strategiche

^

2008-2009
BILANCIO PARTECIPATIVO
Comune di Reggio Emilia
Attività tecnica di supporto alla sperimentazione del bilancio partecipativo 2008 nelle Circoscrizioni comunali 6,7 e 8. In particolare viene fornito supporto alla predisposizione progetto, incontri di formazione-informazione con personale circoscrizioni coinvolte, coordinamento personale circoscrizioni, predisposizione testi per sito, newsletter, comunicati stampa e predisposizione lettere invito tavoli tecnici, facilitazione n. 11 incontri di quartiere, predisposizione testi tabloid, organizzazione e conduzione tavoli per istruttoria tecnica, restituzione risultati istruttoria tecnica. Predisposizione report-diapo per Giunta con sintesi dei risultati degli incontri di quartiere e dell’istruttoria tecnica. Predisposizione materiali necessari per assemblee di restituzione dei risultati e del report tecnico finale di sintesi.
^

2008 – 2009
MASTERPLAN DEI QUARTIERI
Comune di Parma
L’incarico prevede la consulenza specializzata relativamente alla fase “di impianto” dei masterplan dei Quartieri di Parma anche attraverso l’attivazione un’azione di raccolta delle proposte e delle problematiche emergenti dai Quartieri e l’individuazione dei progetti prioritari elaborando una proposta operativa per il monitoraggio della implementazione/attuazione del Masterplan ed il suo raccordo con la programmazione triennale delle opere pubbliche.
^

2007 - 2008
ASCOLTO SOCIALE
Comune di Sala Baganza (PR)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PSC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.). L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Sala Baganza, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PSC: l’Agenda dei Temi e dei Luoghi”.
^

2007
IN ASCOLTO DI COLORNO
Comune di Colorno (PR)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di Variante al PSC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Colorno, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PSC: l’Agenda dei Temi”.

scheda illustrativa 351.5 KB

approfondimenti
^

2007
IN ASCOLTO DI SAN GIOVANNI
Comune di S. Giovanni in Marignano (RM)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PSC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini,associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di San Giovanni in Marignano, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PSC: l’Agenda dei Temi”.
^

2007-2008 per il Comune di Modena - esperienza è in corso
L’Ascolto dei bambini (e dei ragazzi).
Comune di Villafranca di Verona e Comune di Modena
L’urbanistica da una prospettiva diversa , un modo nuovo di guardare la città ed il territorio attraverso gli occhi , le percezioni, i desideri dei bambini. Una visione dal basso che permette di cogliere quegli aspetti che i “grandi”spesso non sanno vedere. I due percorsi costruiscono le condizioni necessarie all’ascolto di bambini e ragazzi tramite la scuola , il primo nell’ambito dell’elaborazione dello strumento urbanistico generale, il Pat di Villafranca di Verona, l’altro attraverso un progetto didattico finalizzato alla conoscenza del quartiere. Due esperienze che aprono la conversazione sociale anche a chi di solito non è ascoltato ma è cittadino a tutti gli effetti e può contribuire a migliorare sia la sua vita, sia quella della comunità nella quale vive. Professionisti qualificati, urbanisti con competenze consolidate di “facilitatore sociale/ambientale"collaborano con Amministrazioni Pubbliche, scuole ed agenzie del territorio per realizzare percorsi di ascolto e di partecipazione attiva dei bambini nei processi di trasformazione urbana
Villafranca di Verona: progettare il futuro: l'ascolto dei cittadini più giovani 523.8 KB
^

2007
IN ASCOLTO DI CASALGRANDE
Comune di Casalgrande (RE)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PSC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Casalgrande, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PSC: l’Agenda dei Temi”.
^

2007
Ascolto sociale
Comune di Albenga (SV)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PUC aprendo al contributo e alle idee della società civile (cittadini, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.) anche attraverso 13 incontri pubblici. L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Albenga, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PUC: l’Agenda dei Temi e dei Luoghi”.
^

2006/2007
IN ASCOLTO DI NOGARA
Comune di NOGARA (VR)
Con la Società Atlante e G. Bassetti predisposizione del percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PAT (Piano di Assetto del Territorio) aprendo al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, consulte tematiche, ecc.).L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “L’Agenda dei Temi e dei Luoghi – Percorso di Ascolto della Società Civile”.
^

2005 – 2006
IN ASCOLTO DI VILLAFRANCA
Comune di Villafranca (VR)
Con la Società Atlante e G. Bassetti predisposizione del percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PAT aprendo al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, consulte tematiche, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “L’Agenda dei Temi e dei Luoghi – Percorso di Ascolto della Società Civile”.
^

2003
ASCOLTARE FOSSANO
Comune di Fossano (CN)
Percorso di urbanistica partecipata preliminare al progetto di PRG allestito per intercettare il punto di vista della società civile. L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “Fossano: il Comune ascolta, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PRG: l’Agenda dei Temi”.

^

2003-2004
IN ASCOLTO DI TRAVERSETOLO
Comune di Traversetolo (PR)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PRG aprendo al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Traversetolo, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PSC: l’Agenda dei Temi”.
^

2003
ASCOLTARE SASSO MARCONI
Comune di Sasso Marconi (BO)
Specifica applicazione fondata su un sistema di interviste ai soggetti collettivi e a diversi attori sociali ed economici sollecitati ad esprimersi in merito alle criticità e alle potenzialità del territorio e alle aspettative riposte nel piano, materiali poi rielaborati per temi e fatti oggetto di momenti pubblici di discussione. Gli esiti di questo percorso sono consolidati in un apposito documento che costituisce elaborato del Documento Preliminare del Piano Strutturale Comunale.

^

2002
IN ASCOLTO DI MONTECHIARUGOLO
Comune di Montechiarugolo (PR)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo relativo alla nuova Disciplina Particolareggiata del Centro Storico di Montechiarugolo, aprendo al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, testimoni privilegiati ecc.). L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di Montechiarugolo, un percorso di urbanistica partecipata verso la nuova Disciplina Particolareggiata del centro storico: l’Agenda dei Temi".
^

2002
BOLOGNA ASCOLTA
Comuni della cintura bolognese
Attività di ascolto propedeutica alla costruzione del P.S.C. (piano Strategico Strutturale) del Comune di Bologna.
^

2001
IN ASCOLTO DI SAN MARTINO BUON ALBERGO
Comune di San Martino Buon Albergo (VE)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PRG aprendo al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di San Mauro Pascoli, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PRG: l’Agenda dei Temi”.

^

2001
IN ASCOLTO DI SAN MAURO PASCOLI
Comune di San Mauro Pascoli (FC)
Percorso di urbanistica partecipata finalizzato all'innovazione del processo conoscitivo e decisionale del progetto di PRG aprendo al contributo e alle idee della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di frazione, ecc.)L’esito dell’attività di ascolto è formalizzato nel documento “In ascolto di San Mauro Pascoli, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PRG: l’Agenda dei Temi”.
^

1999
ASCOLTARE SALSOMAGGIORE (PR)
Comune di Salsomaggiore
Attività di ascolto strutturato della società civile preliminare al progetto di PRG. L’iniziativa si è rivolta in particolare alle forme organizzate della società civile (associazioni di categoria, associazioni di volontariato, comitati di quartiere e frazione) ed è finalizzata ad innovare il processo decisionale nella pianificazione urbanistica. I contributi e le idee proposte dalla società civile, formalizzati nel documento In Ascolto di Salsomaggiore Terme, un percorso di urbanistica partecipata verso il nuovo PRG: l’Agenda dei Temi, costituiscono riferimento per definire gli obiettivi del Piano.
^

1999
L'ASCOLTO DELLA CINTURA VERONESE
Comune della cintura veronese
Attività di ascolto propedeutica alla formazione del P.T.P. della provincia di verona
^
ricerca nella sezione:
WORK IN PROGRESS
Piani e progetti per l'innovazione urbana
Strumenti di pianificazione territoriale di area vasta
Social Housing
Piani e progetti per la mobilità e la logistica
Piani e progetti per i parchi ed i sistemi di aree naturali protette
Piani e progetti per lo sviluppo rurale
Piani e progetti per l'energia, l'ecologia urbana e territoriale
Sistemi informativi geografici
Ricerche e progetti sulla organizzazione degli enti locali
Piani e progetti per i beni culturali
Ascolto sociale ed urbanistica partecipata
Strumenti di pianificazione urbanistica comunale